DIGI.blog

Notizie, curiosità e consigli sul mondo del web, mobile e tecnologico.

Email marketing per hotel

5 Dicembre 2019

Questo articolo vuole un po’ sfatare il mito che le email a scopo commerciale siano inutili. Lo sono se realizzate e inviate in massa senza tenere conto delle differenze dei destinatari.

Allora come fare per sfruttare questa potenzialità offerta dalla rete?

BANCA DATI

Il primo passo è costruire una banca dati dei tuoi clienti ed inserire tutte le informazioni che riesci ad ottenere: ognuna può essere utile. Dopo che hai acquisito una buona quantità di informazioni di vari clienti devi attrezzarti per l’invio di email tramite piattaforme apposite che permettono l’invio di grandi quantità di email con grafiche personalizzabili e in linea con il tuo hotel. Ce ne sono davvero molte e ognuna con caratteristiche e tariffe diverse: Mailchimp e MailUp sono tra le più usate e famose.
Raccolti gli indirizzi e trovato il servizio adatto possiamo procedere con lo studio della comunicazione. Possono essere studiati molti piano differenti a seconda delle caratteristiche e del livello di organizzazione della tua struttura, per questo non esiste una risposta univoca. In questo articolo vogliamo darvi solo qualche spunto.

QUALCHE ESEMPIO: alcuni giorni prima dell’arrivo del cliente

Mancano 2-3 giorni all’arrivo dell’ospite nella vostra struttura? Perché non inviare un’email con un piccolo riassunto dei vostri servizi oppure anche di qualche evento in particolare che magari proprio nel periodo del loro soggiorno coinvolgerà la zona dove vi trovate? Sarebbe utile ricordare eventuali orari di check-in, posizione esatta di Google Maps, orari in cui vengono serviti i pasti e altre notizie utili sulla vostra struttura.

QUALCHE ESEMPIO: compleanno

Nel corso del soggiorno nella struttura sicuramente entrerete più volte in contatto con il cliente scoprendone gusti, eventuali intolleranze, preferenze o altro. Queste informazioni possono essere molto utili per alimentare la vostra banca dati e migliorare eventuali esperienze future del cliente. Se il cliente compie gli anni tra 4 mesi, perché non inviargli un buono sconto per passare un week end nella tua struttura qualche settimana prima del suo compleanno?

QUALCHE ESEMPIO: dopo il soggiorno presso la vostra struttura

Una volta finita la permanenza nella vostra struttura è importante che il contatto con il cliente continui, non in maniera ossessiva, ma in modo accurato e studiato. Innanzitutto un’idea potrebbe essere quella di inviare un’email di ringraziamento per il soggiorno degli ospiti in struttura, poi si potrebbe incentivare la scrittura di una recensione sui canali appositi (Google, Facebook) indicando gli eventuali link diretti. Un altro elemento che potrebbe essere aggiunto nell’email di ringraziamento è l’invito a seguire la struttura sui canali social, magari per rimanere aggiornati su eventi e offerte particolari.

QUALCHE ESEMPIO: periodi particolari

Un altro esempio per sfruttare l’email marketing è quello di concentrarsi su periodi particolari- per esempio San Valentino– ed inviare una comunicazione mirata ai tuoi clienti che hanno già soggiornato nella struttura. In questo caso potresti inviare un’offerta particolare a chi ha fatto un soggiorno come coppia senza figli e quindi potrebbe essere più incline a sfruttare quest’occasione.

Un altro periodo che si potrebbe sfruttare è Carnevale (ricordando la differenza nel periodo tra chi festeggia quello ambrosiano e chi festeggia quello con rito romano). In questo periodo i bambini sono a casa da scuola quindi perché non inviare una promozione a chi ha soggiornato nella tua struttura con i propri bimbi?

Si possono sfruttare moltissime situazioni senza necessariamente mandare la classica e noiosissima newsletter. Va sicuramente studiato un piano accurato e vanno analizzate le situazioni in cui l’invio di un’email potrebbe portare dei vantaggi alla tua struttura.
Questo discorso è sicuramente applicabile a tutte le strutture ricettive, in particolare in Valle d’Aosta, dove il settore del turismo non si basa su giganteschi villaggi, ma punta alla qualità della piccola/media struttura e si focalizza sul creare un’esperienza unica e personalizzata per ogni cliente.

In un settore come quello del turismo in cui esistono moltissime strutture in ogni fascia di prezzo e dove le OTA (portali come Booking.com o Expedia) hanno aumentato molto la concorrenza, è importante poter offrire un servizio di vera qualità. Una volta che il cliente ti ha scelto è necessario seguirlo e poi tenere comunque un contatto- non invadente- che lo spinga a ritornare da voi. L’email marketing è uno strumento che può aiutarvi come molti altri strumenti offerti dal mondo digitale.

E tu sai come creare un piano di e-mail marketing per la tua struttura ricettiva?

Se hai voglia di approfondire l’argomento il nostro team ti aspetta!