DIGI.blog

Notizie, curiosità e consigli sul mondo del web, mobile e tecnologico.

Creare un testo sul web: consigli utili

27 Febbraio 2020

Hai presente tutto quello che ti hanno insegnato sulla scrittura a scuola? Dimenticalo perché sul web funziona tutto in modo diverso. Proviamo a rispondere ad alcune domande che potresti avere riguardo alla scrittura di un testo sul web.

COME SI SCRIVE UN TESTO SUL WEB?

Analizziamo tre diverse tecniche di scrittura che hanno successo sul web.
La prima si chiama focus e scaletta e consiste in quattro step. Innanzitutto, prova a scrivere chiaramente e brevemente l’argomento che vuoi trattare (il tuo focus). Poi, scrivi sotto forma di punti tutto quello che vuoi dire su questo argomento in modo casuale (la tua scaletta). In seguito, ordina secondo l’importanza le tue idee e prova ad approfondire ogni punto. Infine, rileggi il tuo testo e pensa a come lo potresti rendere ancora più semplice.
La seconda tecnica si chiama piramide rovesciata. Inizia a scrivere subito l’idea più importante. Ad esempio se vuoi scrivere un articolo dove vuoi dire che è stato dimostrato che il miele ha degli effetti benefici sulla salute, non iniziare a spiegare i diversi studi che sono stati fatti, ma inizia subito con l’affermazione di sopra. In questo modo dai la possibilità al lettore di ricevere subito l’informazione e ad altri la scelta di continuare a leggere se vogliono approfondire.
La terza tecnica è quella anglosassone delle 5 W. Organizza il tuo testo in base alle risposte di 5 domande: chi, che cosa, dove, quando e perché. Scrivi di seguito altri dettagli che riguardano queste domande.

CHE STILE DI SCRITTURA ADOTTARE?

Sii chiaro, diretto e semplice. Sii chiaro: non tutti sono esperti dell’argomento che tratti. Sii diretto: le persone sul web sono impazienti e vogliono capire subito quello che vuoi dire. Sii semplice: cerca di esprimerti nel modo più semplice possibile con frasi brevi, forme verbali semplici ecc.
Adotta uno stile personale e colloquiale. Dai del tu al tuo lettore. Questo stile elimina qualsiasi barriera e incoraggia il lettore a iniziare una conversazione con te perché lo mette al tuo stesso livello.

CHE MODI VERBALI USARE?

Usa l’indicativo, l’imperativo e l’infinito. Usa l’indicativo perché è facile e tutti lo capiscono. Usa l’imperativo perché incita delle azioni (call to action). Usa l’infinito perché permette di rispondere a richieste generali. Cerca, in generale, di non usare forme verbali complesse come ad esempio il congiuntivo, considerato poco digeribile.

CHE PUNTEGGIATURA USARE?

Fai attenzione alla punteggiatura che usi poiché ognuna ha un significato ben preciso. Usa il punto (.) quando hai finito di esprimere un’idea. Usa la virgola (,) quando devi fare un elenco (bianco, nero, marrone) o per inserire degli incisi (Elisa, come ben sai, è un avvocato). Se gli elenchi sono troppo lunghi è meglio utilizzare i due punti (:). Usa i due punti anche per specificare (creare un testo sul web: consigli utili) o per riportare un discorso diretto (Elisa mi ha detto: ho scritto un articolo online). Usa il punto e virgola (;) per separare le frasi in modo più forte della virgola ma meno forte del punto. Cerca di non utilizzare molto il punto e virgola perché rende il testo meno scorrevole. Infine, usa le parentesi per scrivere una sorta di nota, ma che può benissimo essere tolta senza danneggiare il significato della frase.

COME SCEGLIERE IL TUO TITOLO?

Il titolo è molto importante: il titolo può decidere se il tuo lettore leggerà il tuo testo o no. Un buon titolo si divide in due parti. Nella prima parte devi scrivere l’argomento preciso che andrai a trattare (es. Creare un testo sul web). Nella seconda parte cerca di completare o approfondire il tuo argomento (Creare un testo sul web: consigli utili.)

COME FORMATTARE IL TUO TESTO?

Puoi e dovresti usare queste due tecniche per formattare il tuo testo: chunking e bolding. Il chunking consiste nella divisione in paragrafi del tuo testo. Il bolding (o grassetto) consiste nell’evidenziare keywords oppure intere frasi che vuoi mettere in evidenza. Ma perché dovresti formattare il tuo testo? La formattazione permette di aumentare la scannability: la possibilità per il lettore di individuare subito le parti che vuole leggere. Ad esempio, se su questo articolo ti interessa leggere come scegliere un titolo per un testo sul web, esso è facilmente individuabile: è in grassetto e diviso in un paragrafo.

QUALI FORMATI DI CONTENUTO HAI A DISPOSIZIONE?

Dopo aver creato il tuo testo, non puoi e non devi fermarti qui. Il testo, infatti, non è l’unico formato che possiedi online; oltre al testo puoi servirti anche di tabelle di dati, mappe di idee, immagini, audio, video o embeded interattivi (es. quiz, sondaggio, gioco ecc.). Scegli uno o più formati in base all’obiettivo che vuoi raggiungere.

LA REVISIONE

Hai fatto tutto quello che ti ho detto? Bene, ora è il tempo dell’ultimo step: la revisione. Rileggi il tuo testo e cerca di semplificarlo il più possibile: abbrevia le frasi, elimina le parole di troppo ecc. Dopo di ciò, vai a prenderti un caffè o a farti una passeggiata, non importa… quello che importa è acquisire una distanza psicologica verso il tuo testo. Quando ritornai dopo qualche ora, ti sembrerà quasi di avere di fronte un nuovo testo e potrai modificarlo con una nuova prospettiva più fresca e oggettiva sul tuo testo.

Questi sono alcuni consigli per poter scrivere testi efficaci sul web, ma ne esistono molti altri. 

Vuoi scrivere anche tu testi efficaci per il tuo sito web?

Sappiamo che scrivere testi sul web non è facile. Affidati ai nostri esperti di scrittura online per i tuoi articoli, vieni a bere un caffè nel nostro ufficio e ne parliamo insieme.